27 Novembre 2022
news
percorso: Home > news > SERIE C

Cip-Ghizzani: ancora una sconfitta al tie-break

21-11-2022 11:27 - SERIE C
Cip-Ghizzani - Punto Sport Volley: 2-3 (25-9, 26-24, 9-25, 10-25, 11-15)

Cip-Ghizzani: Addolorati, Barucci, Buoncristiani M., Farieri, Fodde, Lari (K), Mirashi, Montagni (L2), Picchianti (L1), Pratelli, Scardigli, Talluri, Zingoni; all. Buoncristiani P.G., 2° all. Furiesi
Punto Sport Volley: Coppini (K), Del Carlo C., Del Carlo M., Giannelli, Landi, Macchi, Magnani (L2), Mannucci, Martini, Montagni, Napolitano (L1), Rosselli, Rustichini, Tasselli; all. Pollicino, 2° all. Bartolucci


Ancora un tie-break che non sorride alle biancorosse, questa volta sul campo di casa contro Punto Sport. "C'è del rammarico" - esordisce nel suo commento il DS Stefano Campitelli - "perché per due set abbiamo giocato benissimo contro una delle squadre più in forma".
Era stato ottimo infatti l'avvio di gara della Cip-Ghizzani. Il primo set è stato a senso unico (8-1, 16-3, 20-5), probabilmente anche per un approccio sbagliato alla partita da parte delle avversarie, con le nostre ragazze che non hanno fatto errori e hanno conquistato punto su punto il set forzando sia in attacco che in battuta.
Il secondo ha visto un risultato più "veriterio" (a prescindere dal vincitore del set) per quelli che erano i pronostici, ovvero una gara molto combattute tra due squadre vicine in classifica. A spuntarla anche in questo caso è stata la squadra guidata da Buoncristiani: l'inizio del set ha ricordato molto il precedente, con le nostre che hanno ottenuto subito un netto vantaggio (10-6, 20-16) sul Punto Sport; è proprio sul finale però che le avversarie hanno recuperato sfruttando un calo in difesa delle biancorosse e arrivando per prime al set point (23-24). Ma Lari e compagne non hanno mollato e con tre punti delle centrali hanno chiuso il parziale in proprio favore.

Quasi imbarazzanti invece il terzo e quarto set. L'allenatore avversario ha "cambiato le linee" e le nostre ragazze non sono state in grado di reagire alla variazione tattica, ma non è stato solo questo. Le ragazze hanno avuto un calo inspiegabile, tanto che l'ulteriore inversione di linee del coach Buoncristiani per provare a riportare le rotazioni come all'inizio non è servita a niente. Lo smistamento di gioco è diventato quasi inesistente, facendo fioccare i muri avversari, inoltre troppi i regali per errori anche sciocchi e troppa la confusione in difesa e ricezione. Una squadra irriconoscibile che ha lasciato fare al Punto Sport il bello e il cattivo tempo, soprattutto bello. I parziali non lasciano spazio a nessun tipo di scusa: 19 punti in due set, la maggior parte dei quali su sbagli delle avversarie.
Nel tie-break si è vista una reazione, ma ormai Punto Sport aveva acquistato il proprio ritmo e la convinzione. Sono state loro infatti le prime ad arrivare al cambio campo (6-8) prendendo quei pochi punti di distacco che le nostre ragazze non sono più riuscite a colmare.

Continua il DS: "Tutto quello che le ragazze e il mister avevano preparato è stato messo in campo nei primi due set che sono stati davvero belli, ma se abbassiamo il ritmo e soprattutto la convinzione diventa difficile. Peccato perché per metà è stata una bella prova. E adesso il prossimo impegno sarà con la prima della classe di nuovo in casa".
Sabato infatti la Cip-Ghizzani dovrà affrontare il Blu Volley Quarrata, al momento capolista a parti punti con Le Signe con soltanto una sconfitta (proprio contro Punto Sport). Sarà sicuramente una gara difficile dove le ragazze dovranno dare il massimo; non possiamo permetterci di pensare alla scorsa gara ma bisogna subito guardare avanti e preparare la prossima al meglio durante gli allenamenti.
Vi aspettiamo sabato 26 novembre alle 18.00 alla Palestra Enriques.





FOTOGALLERY PARTITA


Realizzazione siti web www.sitoper.it
invia a un amico
icona per chiudere
Attenzione!
Non puoi effettuare più di 10 invii al giorno.
 (testo completo) obbligatorio
generic image refresh


cookie